La crisi dell‘UE

Ciò che sta succedendo fra la Grecia e l’UE può essere visto sia come tragedia, sia come commedia. È apparentemente una tragicommedia.

  • 09.07.2015, 00:00
  • 1.801 Aufrufe

numes in campagna elettorale

I sostenitori di un’adesione della Svizzera alla fallimentare e traballante Unione europea, si riuniscono notoriamente nel „nuovo movimento europeo svizzero“, abbreviato „numes“.

  • 25.06.2015, 00:00
  • 1.089 Aufrufe

Accordo di Dublino: carta straccia

L’accordo di Dublino, valido all’interno dell’UE e al quale la Svizzera ha aderito nel 2004, dovrebbe regolamentare l’accoglienza di rifugiati in tutti i paesi dell’UE.

  • 25.06.2015, 00:00
  • 1.108 Aufrufe

Domanda d’adesione all’UE: priva di oggetto?

Quando la Commissione di politica estera del Consiglio nazionale, in autunno 2013, ha discusso il mandato negoziale sull’«integrazione istituzionale» del nostro paese nelle strutture dell’UE, il Consiglio federale è stato incaricato, mediante proposta commissionale, di ritirare definitivamente la richiesta, deposta dalla Svizzera a Bruxelles nel 1992, di avviare dei negoziati d’adesione all’UE. 

  • 25.06.2015, 00:00
  • 1.825 Aufrufe

Gli uni si lamentano - altri agiscono

Il «Sonderfall Schweiz» (“Caso particolare Svizzera”) suscita stupore in Europa. Viene espresso, per esempio, in una valutazione della situazione circa lo sviluppo della Svizzera, pubblicata nell’ultima edizione della rivista tedesca d’attualità DER SPIEGEL: in effetti - riassume lo SPIEGEL - con il suo franco forte, la Svizzera dovrebbe andar male. In realtà, la sua economia si dimostra talmente forte da suscitare l’invidia degli estranei. 

  • 11.06.2015, 00:00
  • 1.086 Aufrufe

Asilanti o terroristi?

Emergono già i primi casi di terroristi dell’ISIS che, nell’ambito dell’immigrazione di massa, approdano in Europa - e anche in Svizzera. L’UE ha perso il controllo sull’immigrazione. Gli accordi di Schengen e Dublino sono carta straccia

  • 11.06.2015, 00:00
  • 1.119 Aufrufe

Notevole intervista a Thomas Hürlimann

Quale membro dell’Unione europea, la potenza guida Germania si sta sempre più chiaramente allineando alla passata DDR. La Svizzera costituisce un contraltare - se rimane fedele a sé stessa.

  • 11.06.2015, 00:00
  • 1.071 Aufrufe

Una volta così - una volta cosà

Mentre a suo tempo criticava aspramente l’«accordo-quadro» in corso di trattativa fra Berna e Bruxelles, il PLR blocca oggi accanitamente - in vista delle elezioni federali - la discussione, in accordo con il Consiglio federale.  

  • 28.05.2015, 00:00
  • 1.090 Aufrufe

Sottomissione - non parità

Con l’accordo-quadro, attualmente in corso di negoziato fra Berna e Bruxelles, la «via bilaterale – realizzata da partner negoziali di pari diritti - non è per nulla rinnovata. Piuttosto, le convenzioni negoziate finora bilateralmente sarebbero sostituite da disposizioni emanate unilateralmente da Bruxelles, che Berna dovrebbe riprendere automaticamente, ossia senza alcun diritto di co-decisione.

  • 28.05.2015, 00:00
  • 1.091 Aufrufe

I centralisti UE sono caparbi

I tentativi di David Cameron di smuovere l’UE dal centralismo burocratico, vanno incontro a Bruxelles a un secco rifiuto.

  • 28.05.2015, 00:00
  • 1.084 Aufrufe

UE: la disparità economica cresce

Le manipolazioni della Banca centrale europea (BCE) per indebolire l’euro, si ripercuotono con un crescente divario fra i membri UE più poveri e quelli più ricchi. Italia e Francia calano in misura preoccupante - la Germania diventa sempre più forte.

  • 28.05.2015, 00:00
  • 1.097 Aufrufe

L’UE pretende una sottomissione incondizionata

I negoziati fra la Svizzera e l’UE su un cosiddetto „Accordo-quadro“ ristagnano. Erano stati avviati a metà 2014, a seguito della pretesa da parte dell’UE, che altri accordi bilaterali con la Svizzera sarebbero stati possibili unicamente se la Svizzera si fosse lasciata „integrare istituzionalmente“ nell’UE. Di fatto, l’UE pretende dalla Svizzera la sottomissione incondizionata.

  • 20.05.2015, 00:00
  • 1.090 Aufrufe

Nessuna discriminazione?

Il Parlamento tedesco ha deciso l’introduzione della tassa autostradale. Ma solo gli stranieri la devono pagare. È conforme all’UE tale pratica?

  • 21.04.2015, 17:03
  • 5.588 Aufrufe

Le frontiere di Schengen sono un colabrodo

Il Kosovo sprofonda vieppiù nella palude dell’arbitrio legale e della corruzione. Una vera e propria emigrazione in massa ne è la conseguenza. Una volta di più, le cosiddette “frontiere di Schengen” si stanno rivelando un colabrodo. L’immigrazione illegale di Kosovari in Svizzera aumenta drasticamente. 

  • 21.04.2015, 17:02
  • 5.646 Aufrufe

Integrazione in un’associazione fallimentare?

L’esperto di diritto pubblico zurighese René Zeyer, ha recentemente rivelato la dismisura del sovraindebitamento della Grecia.

  • 21.04.2015, 17:00
  • 5.640 Aufrufe

L’UE perde drammaticamente di fiducia

Il rinomato istituto di ricerca italiano «Demos & pi» rileva, sulla base di sondaggi effettuati in sei paesi dell’UE, una drammatica perdita di fiducia nei confronti dell’Unione europea.

  • 05.03.2015, 00:00
  • 1.052 Aufrufe

L’Euro raccoglie unicamente commenti negativi

Secondo il sondaggio dell’istituto di ricerca italiano «Demos & pi» la considerazione dell’euro presso la popolazione è letteralmente colata a picco.

  • 05.03.2015, 00:00
  • 1.124 Aufrufe

Regna la paura

Coloro che vogliono rimanere fedeli all’euro, lo fanno soprattutto per paura degli sviluppi incontrollabili cui potrebbe dar vita l’abbandono della moneta unitaria.

  • 05.03.2015, 00:00
  • 1.093 Aufrufe

I dissidi all’interno del “progetto di pace” crescono

Spiegel online vede nei risultati emersi dal sondaggio dell’istituto di ricerca italiano «Demos & pi» i prodromi di gravi turbolenze.

  • 05.03.2015, 00:00
  • 1.071 Aufrufe